venerdì 14 settembre 2018

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: GOVERNARE IL CAMBIAMENTO. LA SUMMER SCHOOL 2018 DI MOTORE SANITA'


Gallio-Asiago (Vicenza) - Il 20 e 21 settembre 2018 si tiene all'Hotel Gaarten di Gallio (Vicenza) la "Summer School 2018. Governare il cambiamento", organizzata da Motore Sanità. 

Il Servizio Sanitario Nazionale sarà il tema di fondo su cui articolare ragionamenti, analisi e proposte durante le due giornate di lavoro. L’evento sarà rivolto ad un parterre molto selezionato: non ci sarà pubblico, le tavole rotonde che si avvicenderanno, su temi che riguarderanno nuovi modelli tra il finanziamento del sistema e la crescita economica, i problemi e le soluzioni delle liste di attesa nei sistemi europei, la gestione della cronicità, governare il cambiamento, l'autonomia delle Regioni e la scelta dell'innovazione terapeutica, seguiranno le modalità del circolo di benchmarking, i partecipanti saranno rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali, della Sanità Italiana, i dirigenti responsabili di importanti centri di studio e delle principali società medico-scientifiche, nonché delle associazioni di categoria.

Il Sistema Sanitario Nazionale, si dice nella presentazione dell'iniziativa, attraversa un momento difficile. Seppur siano state fornite alcune risposte alle necessità di cura di patologie importanti quali l’Epatite C o i Tumori intervenendo con fondi specifici assegnati, rimangono inevase le problematiche principali del sistema quali la riduzione delle liste d’attesa, il finanziamento adeguato della sanità italiana e l’omogeneità di offerta nel territorio nazionale.
Difatti di fronte ad un sottofinanziamento che si accentuerà nei prossimi anni, la sanità italiana sta mutando le proprie caratteristiche da sistema a fiscalità diretta a sistema misto ove la presenza del privato è in costante aumento anche grazie ad una maggiore flessibilità di risposta per la quale spesso il pubblico è in difficoltà.
Si aggiungano inoltre il problema dell’innovazione sia nella velocità di accesso che nel discernimento di che cosa sia reale innovazione, e la possibilità reale della medicina territoriale di gestire la cronicità con maggiore liberalità nelle prescrizioni terapeutiche che evitino inutili accessi alla specialistica per comprendere come il SSN stia cambiando ma che questo cambiamento non sia compiutamente governato.
Forse la richiesta di maggiore autonomia regionale potrà fornire alcune risposte, certo è che se il cambiamento non è governato si acuirà la distanza tra chi può permettersi di curarsi e di coloro che invece incominciano a rinunciare parzialmente alle cure.
Per questi motivi il filone conduttore della Summer School di Motore Sanità 2018 sarà Gestire il Cambiamento cercando di dare risposte e soluzioni alle problematiche cocenti che coinvolgono tutti gli attori del sistema.

Il programma prevede: 

GIOVEDI 20 SETTEMBRE
10,00 APERTURA LAVORI
Manuela Lanzarin, Assessore ai Servizi Sociali, Attuazione Programma, Rapporti con il Consiglio Regionale, Regione del Veneto
Emanuele Munari, Sindaco di GallioACCESSIBILITÀ AL SISTEMA E ALL’INNOVAZIONE
Domenico Mantoan, Direttore Generale Sanità e Sociale, Regione del Veneto
TAVOLA ROTONDA
NUOVI MODELLI TRA IL FINANZIAMENTO DEL SISTEMA E LA CRESCITA ECONOMICA
MODERA
Fiorenzo Corti, Vice Segretario Nazionale FIMMG e Responsabile Area Comunicazione
Barbara Cittadini, Presidente Nazionale AIOPAngelo Del Favero, Direttore Generale Istituto
Superiore di Sanità
Nicoletta Luppi, Presidente e Amministratore Delegato MSD Italia
Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e Direttore Generale RBM Assicurazione Salute
LISTE DI ATTESA NEI SISTEMI EUROPEI PROBLEMI E SOLUZIONI
MODERA
Mario Del Vecchio, Direttore OCPS SDA Bocconi Milano, Professore Università di Firenze
KEY NOTE SPEECH
*Giulia Grillo, Ministro della Salute (da confermare)DAL PUNTO DI VISTA DEI CITTADINI
Tonino AcetiCoordinatore Nazionale Tribunale per i Diritti del Malato, Cittadinanzattiva
DAL PUNTO DI VISTA DEI MMG
Pier Luigi Bartoletti, Vice Segretario Nazionale FIMMG
L’ESPERIENZA DELLA REGIONE DEL VENETODomenico ScibettaDirettore Generale ULSS 6 Euganea
L’ESPERIENZA DELLA REGIONE TOSCANA
Maria Teresa Mechi, Responsabile Settore Qualità dei Servizi e Reti Cliniche, Regione Toscana
L’ESPERIENZA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Luca Barbieri, Responsabile Servizio Assistenza Territoriale, Regione Emilia-Romagna
I COSTI REALI DEL SSNFrancesco Saverio MenniniProfessore di Economia Sanitaria, EEHTA CEIS; Università di Roma Tor Vergata, Kingston University, London, UK
LUNCH
NUOVE FRONTIERE DI CURA: LA TERAPIA GENICA CAR-T
Franca Fagioli, Presidente AIEOPLE SINERGIE IN SANITÀ NELL’AREA MEDITERRANEA
Hassan Abouyoub, Ambasciatore di Sua Maestà il Re del Marocco
LA GESTIONE DELLA CRONICITÀ
NUOVE PROSPETTIVE PER I MMG
Fiorenzo Corti, Vice Segretario Nazionale FIMMG e Responsabile Area Comunicazione
Giovanni Gorgoni, Commissario Straordinario AReSS Puglia
Carlo Bramezza, Direttore Generale ULSS 4 Veneto Orientale
IL RUOLO DEL TERRITORIO
Manuela Lanzarin, Assessore ai Servizi Sociali, Attuazione Programma, Rapporti con il Consiglio Regionale, Regione del Veneto
Stefano Campostrini, Professore di Statistica Sociale Università Ca’ Foscari, Venezia
Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia
L’APPORTO DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA
Giorgio Corbucci, Value-Based Marketing Director Europa, Boston Scienti c
Gabriella LevatoSegretario Generale Regionale FIMMG Lombardia
Roberto Giordano, Director, Responsabile Area Sanità, Business Integration Partners
Fausto Manzana, Presidente e Amministratore Delegato GPI Group
Matteo Moscatelli, Head of Digital Services, Siemens Healthcare
Silvia Salvitti, Point of Care Diagnostics Product Manager, Siemens Healthcare
Roberto Soj, Direttore Generale Lombardia InformaticaErmes Zani, Partner Healthy Reply
* da confermare

VENERDI 21 SETTEMBRE21
9,30 APERTURA LAVORILuca Coletto, Assessore alla Sanità e Programmazione
Socio-Sanitaria, Regione del Veneto
TAVOLA ROTONDA
GOVERNARE IL CAMBIAMENTO
MODERA
Francesco Bevere, Direttore Generale AGENAS*Armando Bartolazzi, Sottosegretario di Stato al
Ministero della Salute
Paolo Bordon, Direttore Generale Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, Provincia Autonoma di Trento
Monica Calamai, Direttore Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale, Regione Toscana
Walter Locatelli, Commissario Straordinario, A.Li.Sa, Regione Liguria
Domenico Mantoan, Direttore Generale Sanità e Sociale, Regione del Veneto
Gabriele Pelissero, Presidente Cluster Lombardo Scienze della Vita
Kyriakoula Petropulacos, Direttrice Generale Cura della Persona, Salute e Welfare, Regione Emilia-Romagna
Silvestro ScottiSegretario Nazionale FIMMG
Giuseppe Tonutti, Vice Direttore Centrale Salute, Integrazione Sociosanitaria, Politiche Sociali e Famiglia, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
AUTONOMIA DELLE REGIONI
MODERANO
Federico Mereta, Giornalista Scienti coAndrea Sermonti, Giornalista
KEY NOTE SPEECH
Erika Stefani, Ministro degli Affari RegionaliFabiola Bologna, Componente XII Commissione
(Affari Sociali), Camera dei Deputati
Roberto Ciambetti, Presidente Consiglio Regionale, Regione del Veneto
Luca Coletto, Assessore alla Sanità e Programmazione Socio-Sanitaria, Regione del Veneto
Antonio De Poli, Capo Questore, Senato della Repubblica
Giovanni Endrizzi, Componente 1a Commissione Permanente (Affari Costituzionali), Senato della Repubblica
*Giulio GalleraAssessore al Welfare, Regione Lombardia
Riccardo Riccardi, Vice Presidente e Assessore alla Salute, Politiche Sociali e Disabilità, Delegato alla Protezione Civile, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Sonia Viale, Vice Presidente Regione Liguria, Assessore Sanità Politiche Sociali, Immigrazione, Sicurezza
ed Emigrazione
SCELTA DELL’INNOVAZIONE TERAPEUTICA IL PAZIENTE AL CENTRO
MODERANO
Angelo Del Favero, Direttore Generale Istituto Superiore di Sanità
Federico Mereta, Giornalista Scienti co
Gianni Amunni, Direttore Generale, Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO), Regione Toscana
Laura Berti, Rai - Medicina 33Federico Cabitza, Professore Associato Università
Bicocca, IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, Milano
Stefano Carugo, Direttore Cardiologia - Unità Coronarica, ASST Santi Paolo e Carlo
Rita Cataldo, Amministratore Delegato Takeda ItaliaFrancesco Cobello, Coordinatore Regionale FIASO e
Direttore Generale AOUI Verona
Valentino ConfaloneVP e General Manager Gilead Italia
Simona Serao Creazzola, Presidente SIFO
Luciano Flor, Vice Presidente Federsanità ANCIRosaria IardinoPresidente Fondazione The Bridge
Giovanna Scroccaro, Direzione Farmaci, Dispositivi e Protesica, Regione del Veneto
Patrizia Simionato, Direttore Generale Istituto Oncologico Veneto, Padova
Ugo Trama, Responsabile della UOD 08 “Politica del Farmaco e Dispositivi” presso la Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del SSR, Regione Campania
17,30 CONCLUSIONI SUMMER SCHOOL MOTORE SANITÀ
Domenico Mantoan, Direttore Generale Sanità e Sociale Regione del Veneto

Per informazioni: www.motoresanita.it (Omniapress-14.09.2018)