mercoledì 3 luglio 2019

IL FUTURO DEL SISTEMA SANITARIO PIEMONTESE: SI APRE UNA NUOVA STAGIONE. CONVEGNO DI MOTORE SANITA' CON IL PRESIDENTE DELLA REGIONE CIRIO E L'ASSESSORE ALLA SANITA' ICARDI



Torino - Lunedì 8 Luglio 2019 si terrà a Torino (Golden Palace, in Via Arcivescovado 18), il Convegno "Il futuro del sistema sanitario piemontese - Dal piano di rientro afuturo della sanità in Regione Piemonte", organizzato da Motore Sanità. Sarà presente il neo Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e i principali attori della sanità piemontese, per tracciare le linee guida per il futuro del SSR (Sistema Sanitario Regionale).

Nella presentazione si afferma che l'evento è un momento fondamentale per ripensare il futuro del sistema sanitario piemontese che arriva da anni di riassestamento. Sono passati 8 anni da quando, nel 2011, fu avviato il piano di rientro economico per la regione soffocata dai debiti per oltre 8mld di euro. Un piano di rientro che ha portato a un lungo stop alle assunzioni nella sanità e moltissimi tagli con lo scopo di mettere i conti in ordine (cercando di non toccare l'offerta sociale e sanitaria). Ora che i conti sono in equilibrio si apre una nuova stagione per la sanità piemontese che nonostante i sacrifici rimane la migliore (considerando i punteggi LEA) d’Italia. Permangono però fondamentali nodi da sciogliere per ottimizzare l’offerta socio sanitaria ai cittadini piemontesi: l’adeguamento della pianta organica, l’azzeramento della mobilità passiva, una riorganizzazione della rete ospedaliera basata sull’appropriatezza e non sull’austerità, la soluzione della costruzione delle due Città della Salute, la riduzione delle liste d’attesa, una razionale politica del farmaco e dei dispositivi e un rapporto sinergico con la sanità privata sono irrinunciabili per un rilancio della sanità regionale. Al tutto va aggiunta la necessità del disegno di un modello della presa in carico del paziente cronico che necessariamente deve vedere la partecipazione di tutti gli attori pubblici e privati, a partire dai medici di medicina generale, e prevedere la stretta connessione con la componente socio sanitaria gravante su questi pazienti anziani patologicamente plurifattoriali. Per raggiungere questi obiettivi però è necessario uno stretto dialogo tra decisori politici e il mondo sanitario.

In mattinata con inizio alle ore 9:30 il programma prevede:  

LINEE POLITICHE DI SVILUPPO DEL SISTEMA SANITARIO E SOCIO ASSISTENZIALE REGIONALE Alberto Cirio, Presidente Regione Piemonte Rossana Boldi, Vicepresidente XII Commissione (Affari Sociali) Camera dei Deputati;  
ORGANIZZAZIONE E SOSTENIBILITÀ DEL SISTEMA Francesco Saverio Mennini, Professore di Economia Sanitaria, EEHTA CEIS; Università di Roma Tor Vergata, Kingston University, UK Mariella Enoc, Presidente Ospedale Pediatrico Bambino Gesù;
VERSO UN RIEQUILIBRIO DELLA RETE OSPEDALIERA Luigi Icardi, Assessore alla Sanità Regione Piemonte;
LA RISPOSTA AL PROBLEMA DELLE LISTE DI ATTESA Maurizio Dall’Acqua, Direttore Generale Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino;
L’APPORTO DEL FARMACISTA OSPEDALIERO Francesco Cattel, Segretario Nazionale SIFO e Direttore SC Farmacia, Città della Salute e della Scienza;
L’ORGANIZZAZIONE DELLE FARMACIE TERRITORIALI A SUPPORTO DEL SISTEMA SANITARIO PIEMONTESE Marco Cossolo, Presidente Nazionale Federfarma;
TERAPIA RIABILITATIVA DI ALTA COMPLESSITÀ E FORMAZIONE UNIVERSITARIA Giuseppe Massazza, Direttore Scuola di Specializzazione Medicina Fisica e Riabilitativa, Università di Torino;
ALTA SPECIALIZZAZIONE E INNOVAZIONE NELLA CITTÀ DELLA SCIENZA E DELLA SALUTE: QUALE RINNOVAMENTO Giovanni La Valle, Direttore Sanitario AOU Città della Salute e della Scienza di Torino;
LA RETE DI RADIOTERAPIA IN REGIONE PIEMONTE E INNOVAZIONE IN ONCOLOGIA Umberto Ricardi, Direttore della Scuola di Medicina, Università di Torino;
IL PIANO REGIONALE DELLA CRONICITÀ E LA CONTINUITÀ TERAPEUTICA VS L’ALTA COMPLESSITÀ DI CURA Danilo Bono, Direttore Sanità Regione Piemonte;
LA MEDICINA DI FAMIGLIA NELLA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE CRONICO: LA COLLABORAZIONE CHE FA LA DIFFERENZA Roberto Venesia, Segretario Regionale Generale FIMMG Piemonte. 
L’APPORTO DELLA RICERCA ALLA CRESCITA DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE Mario Boccadoro, Direttore Struttura Complessa Ematologia Città della Salute e della Scienza Torino;
L’APPORTO DEL SETTORE PRIVATO ALLA GESTIONE DELLA CRONICITÀ Giancarlo Perla, Presidente AIOP Piemonte Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia Mario Sacco, Vice Presidente Nazionale Confcooperative Sanità;
L’APPORTO DEI FONDI INTEGRATIVI Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e Direttore Generale RBM Assicurazione Salute;
L’APPORTO DELLA SANITÀ PRIVATA NEL FUTURO DEL SERVIZIO SANITARIO PIEMONTESE Michele Vietti, Presidente Finlombarda e Gruppo Santa Croce;
13,30 LIGHT LUNCH;

Nel pomeriggio (inizio ore 14:30 e conclusioni ore 17:00): 
LEAN MANAGEMENT IN SANITÀ: APPLICAZIONI SUL TERRITORIO Valerio Fabio Alberti, Direttore Generale ASL Città di Torino Luciano Flor, Direttore Generale AOU Padova Walter Locatelli, Commissario Straordinario A.Li.Sa. Regione Liguria Carlo Picco, Direttore Generale AOUP “Paolo Giaccone” Palermo Carlo Tomassini, Direttore Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale, Regione Toscana; 
UN PROGETTO EUROPEO PER L’INTEGRAZIONE SANITARIA E LA CONTINUITÀ TERAPEUTICA TRANSFRONTALIERA Michele Ceruti, Coordinatore medico progetto “Prosantè” Ospedale Briançon Pier Giuseppe Genovese, Sindaco di Susa;
INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ I NUOVI TOOLS PER LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE Silvio Falco, Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza Torino Sebastiano Marra, Direttore Dipartimento Cardiologia Villa Pia Hospital, Torino;
TELECARE PER LA CONCRETA INTEGRAZIONE OSPEDALE-TERRITORIO: UN PROGETTO PER UN NUOVO MODELLO DI ASSISTENZA Cloé Dalla Costa, Responsabile SS Dietologia e Nutrizione Clinica, ASL CN2 Alba-Bra
17:00 CONCLUSIONI. 

Il convegno è patrocinato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, dall’AIOP e dalla FIMMG e si svolge con il contributo incondizionato di Abbott, Amgen, RBM Assicurazione Salute, VitalAire, Allergan, Angelini, Astellas, Bristol-Myers Squibb, Merck, Novartis, Roche, Teva, Chiesi, Lundbeck, Sanofi e Takeda

Per info: www.motoresanita.it  (Omniapress-4.7.2019)